mercoledì 7 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 20:43
mercoledì 7 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 20:43

Canali a San Benedetto. Spazzafumo: “Orgogliosi che abbia accettato l’incarico, darà nuova linfa vitale all’area Ballarin”

Sabato la presentazione del progetto alla città. Appuntamento anticipato da una lectio magistralis in Municipio
caffe del borgo 250

SAN BENEDETTO DEL TRONTO 
Guido Canali è a San Benedetto. L’archistar parmense, chiamato dall’amministrazione comunale a dare un nuovo volto all’area Ballarin, si fermerà in riviera per l’intero weekend con la presentazione del progetto di riqualificazione alla città che si terrà sabato pomeriggio all’Auditorium Tebaldini.

Un appuntamento anticipato venerdì da una lectio magistralis tenuta dallo stesso architetto in sala consiliare dal titolo “Architetture in cerca di paesaggio”. Ad introdurre Canali è stato il professor Francesco Moschini, ordinario di Storia dell’Architettura e Storia dell’Arte.

“Saranno due giorni intensi”, ha detto in apertura il sindaco Antonio Spazzafumo. “Siamo orgogliosi di averlo qui e che lui abbia accettato l’incarico che gli abbiamo offerto. Crediamo che una figura come la sua sia necessaria a questa città per andare a dare nuova linfa vitale ad un’area abbandonata”.

Classe 1935, Canali ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti nel corso della sua carriera. Tra i suoi progetti più noti spiccano i restauri del Palazzo della Pilotta a Parma e dell’antico complesso ospedaliero di Santa Maria della Scala a Siena. Ha inoltre progettato molte riconversioni, tra cui quella dell’antico Collegio Carlo Alberto a Moncalieri in Centro Internazionale per Masters Economico-Finanziari, dell’ex Collegio Gesuiti a Fidenza in centro studi, del quartiere ex Manifattura Tabacchi di Milano in complesso culturale e del Palazzo del Capitano a Siena in centro polivalente per la Fondazione Monte Paschi.

È membro dal 2007 dell’Accademia Nazionale di San Luca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

La Lancette
mediateca

TI CONSIGLIAMO NOI…