hopera surreal
giovedì 18 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 21:51
giovedì 18 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 21:51
Cerca

Beach soccer, la Samb 2024 si presenta. Prima squadra, giovanili e femminile

Alla Beach Arena la presentazione della nuova stagione
Pubblicato il 23 Giugno 2024

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Nel tardo pomeriggio di giovedì 20 giugno si è tenuta alla “San Beach Arena” la presentazione ufficiale della stagione 2024 della Sambenedettese Beach Soccer.

Di fronte ad un numeroso pubblico sono state presentate tutte le squadre che quest’anno sulla sabbia vestono la maglia rossoblu: la Prima Squadra, l’Under 20, l’Under 17 e 15 maschile e femminile e tutta l’Academy. Ad oggi sono più di 100 gli iscritti in pochissimi giorni grazie anche all’Open Day tenutosi martedì 18.

Ad aprire le danze il Presidente Giancarlo Pasqualini che ha ricordato tutto il percorso della Sambenedettese dal 2008 ad oggi fatto di tanti sforzi e sacrifici ma anche di tanti risultati importanti come il Triplete del 2017: “Il grande lavoro fatto in questi anni sta portando i suoi frutti e vedere tutti questi giovani vestiti di rossoblu è uno spettacolo. Il nostro obiettivo è di rendere ancora più grande il nome di questa squadra e di avere un vivaio giovanile per creare le basi per un futuro societario in ottica nazionale”.

Inoltre San Benedetto ospiterà le fasi finali della Serie A Beach Soccer proprio alla “San Beach Arena” dal 2 al 4 di agosto e tutto ciò è nato grazie al lavoro svolto da società, amministrazione comunale e Federazione

Successivamente a prendere la parola è stato il vicepresidente Roberto Rossetti: “Questa presentazione è stata voluta fortemente qui nella nostra nuova casa che sarà animata da tutte le nostre squadre. L’obiettivo della società è di portare avanti la parte logistica con un occhio al futuro ed intendo ringraziare indistintamente tutte le attività e le persone che hanno contribuito alla nostra crescita. Sponsor, staff, dirigenti, custodi ed allenatori”.

Presente anche il sindaco Antonio Spazzafumo, omaggiato con la maglia numero 10, che ha espresso grande sostegno ed apprezzamento per il percorso intrapreso dalla società: “Vedere tutti questi ragazzi è semplicemente fantastico. Questa è una realtà che negli anni ha portato e sta portando grandi risultati, merita attenzione ed è motivo di orgoglio per la nostra città e tutti i cittadini”.

Il Main Sponsor Happy Car, Bernardo Carfagna, ha commentato così il suo sostegno per la Samb Bs: “Sono dieci anni che sostengo questa società e negli anni sono stati conquistati numerosi titoli e ce ne aspettiamo ancora tanti”.

La parola passa poi a mister Oliviero Di Lorenzo che ha parlato della prima tappa svoltasi a Viareggio: “Abbiamo avuto delle assenze importanti ma nonostante ciò abbiamo dimostrato di essere una squadra forte battendo il Napoli che è una delle favorite. La prossima settimana partiremo per Messina ed affronteremo Genova in Coppa Italia per poi affrontare partite impegnative come con il Catania che ha sette brasiliani tesserati. Onoreremo i nostri colori”.

L’allenatore successivamente si rivolge così alle famiglie: “Quest’anno in prima squadra hanno esordito quattro giocatori dell’under venti e alcuni sono stati convocati per le Nazionali. Mi rivolgo a voi genitori affinché incoraggiate i vostri figli ad allenarsi con costanza e pazienza. L’impegno verrà ripagato”.

Si allaccia allo stesso discorso anche il Responsabile del Settore Giovanile, Stefano Carassai: “È un grande onore riuscire a costruire qualcosa che si avvicina alle società di calcio a undici e che sia di sviluppo per la prima squadra. L’obiettivo è di arrivare ad essere una società sostenibile per formare e creare dei giocatori della prima squadra del futuro. Il valore umano delle persone che lavorano con i vostri figli è di valore altissimo, siamo dei facilitatori di sogni vestiti rossoblu in onore della nostra città. V ringraziamo della fiducia”.

Ad essere presentato è stato anche il nuovo Direttore Generale Gian Marco Ameli: “Quando la società mi ha proposto questo ruolo potevo solo dire sì. È stato creato un progetto che sa di novità e i numeri che abbiamo sono alti e in pochi in Italia li hanno. – subito dopo ha anche ricordato il percorso del capitano Luca Addarii. – “Il nostro capitano ha portato il Beach Soccer nei lidi con i primi tornei ed oggi vedere tutti questi giovani qui con la Samb mi ricorda molto il Luca appassionato di quei tempi”.

A chiudere la presentazione è proprio il capitano Luca Addarii: “Vedere tutti questi ragazzi vestiti di rossoblu fa bene al cuore ed è emozionante. Vederli giocare e correre sotto al sole con questi colori è sempre più bello. C’è tanta soddisfazione per il lavoro svolto portando oltre cento iscritti dai cinque ai quindici anni significa che stiamo dando dei frutti con risultati importanti”.

jako
fiora
kokeshi
garofano
coal
marina 250

TI CONSIGLIAMO NOI…