spadu top
lunedì 20 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 18:41
spadu top
lunedì 20 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 18:41
Cerca

Rilancio del commercio, a Monteprandone ecco il progetto “Cento al Centro”

Inviata la candidatura per ottenere fondi regionali per rivitalizzare, valorizzare e riqualificare il centro urbano di Centobuchi e creare un Centro Commerciale Naturale
Pubblicato il 7 Luglio 2022

La Giunta comunale ha approvato il progetto “Cento al Centro” candidandosi al bando regionale per lo sviluppo dei Centri Commerciali Naturali, volto alla rivitalizzazione, alla valorizzazione e alla riqualificazione del sistema distributivo all’interno dei centri storici ed urbani per l’incremento e l’ammodernamento delle attività commerciali, turistiche e dei servizi.

Si tratta di un progetto pubblico/privato, promosso dall’assessorato al commercio e dall’associazione degli artigiani e dei commercianti Centopercento, al quale hanno aderito 13 attività commerciali cittadine, che prevede lo sviluppo e l’incentivazione di un Centro Commerciale Naturale nell’area urbana di Centobuchi, delimitata a nord nel tratto di viale De Gasperi fino all’altezza dell’intersezione con via 1° Maggio a est e all’intersezione con via XXIV Maggio a ovest e a sud dal tratto ferroviario Ascoli Mare dall’altezza dell’intersezione ad est con via 1° Maggio all’incrocio con via Amendola e via Benedetto Croce ad ovest.

Sono due gli interventi previsti, uno di taglio “pubblico” che consiste nella realizzazione di un sistema di tour virtuale del Centro Commerciale Naturale e interventi di riqualificazione dei marciapiedi di Via Circonvallazione Sud, l’altro di taglio “privato” dei singoli interventi di operatori commerciali consistenti nella realizzazione del tour virtuale del proprio esercizio commerciale integrato al sistema virtuale pubblico oltre agli interventi riferibili a ristrutturazione, acquisto arredi, attrezzature, macchinari, illuminazione, sistemi informati ed altri interventi volti a favorire una migliore immagine dell’area.

Il sistema informatico condiviso potrà essere utilizzato anche per il commercio elettronico dei prodotti venduti, consentendo ai commercianti di attivare un negozio online associato alle proprie attività e gestire prodotti promozioni, vendite e consegne.

“Continuiamo a pensare e progettare interventi per il rilancio e la rivitalizzazione del tessuto commerciale locale – spiegano il sindaco Sergio Loggi e l’assessore al commercio Meri Cossignani – quello presentato è un progetto ambizioso, del valore di quasi 340.000 euro, che, se co-finanziato dalla Regione Marche, ci permetterà di rendere il centro urbano di Centobuchi più vivibile e fruibile a cittadini, utenti e turisti sia sul posto, sia da remoto attraverso il tour virtuale e di incentivare le vendite dei commercianti attraverso il servizio di e-commerce attivabile dalle attività aderenti. Ringraziamo i commercianti aderenti e l’associazione Centopercento per essersi fatti parte attiva di questa progettualità e aver colto, insieme a noi, questa opportunità di rilancio del commercio cittadino tutto”.

garofano
kokeshi
new edil
fiora
coal
conad

TI CONSIGLIAMO NOI…