giovedì 1 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 08:44
giovedì 1 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 08:44

Dal Ministero 800mila euro per la progettazione della messa in sicurezza e l’efficientamento energetico delle scuole di Monteprandone

Sono coinvolte la primaria di via Croce, l’infanzia e la secondaria di Colle Gioioso dove verrà ampliata la mensa e realizzata una palestra
utes

MONTEPRANDONE
Con decreto del Ministero dell’Interno, il Comune di Monteprandone ha ottenuto 800.000 euro per spese di progettazione definitiva ed esecutiva, relative ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio degli enti locali, e per investimenti di messa in sicurezza di strade.

Le risorse, assegnate dal Viminale di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze, verranno destinate alle sole spese di progettazione di tre interventi su plessi scolastici di proprietà comunale. Il primo intervento consiste nella demolizione e ricostruzione del plesso B della scuola primaria di via Benedetto Croce per un importo di 523.122,30 euro, il secondo intervento riguarda l’ampliamento della mensa scolastica presso la scuola dell’Infanzia di via Colle Gioioso per un importo di 105.600,00 euro e il terzo concerne la realizzazione della nuova palestra presso la scuola secondaria di primo grado “Carlo Allegretti” per un importo di 169.314,61 euro.

“Con il passaggio nel Consiglio comunale di ieri – dichiarano il sindaco Sergio Loggi e il vicesindaco Daniela Morelli – abbiamo varato gli strumenti finanziari per poter veder realizzati ‘nero su bianco’ tre progetti di edilizia scolastica strategici per la nostra comunità. Quando ci siamo insediati avevamo in animo di realizzare una nuova palestra a servizio della scuola secondaria di Colle Gioioso come previsto nel programma elettorale – concludono Loggi e Morelli – in questi tre anni di mandato, ascoltando le esigenze della comunità scolastica e delle famiglie, abbiamo lavorato su altri due progetti altrettanto necessari per avere edifici scolastici sicuri ed energicamente efficienti”.

“Monteprandone è l’unico Comune della Provincia di Ascoli Piceno ad aver ottenuto un contributo così ingente per coprire le spese di progettazione delle opere – spiega l’assessore all’edilizia scolastica Christian Ficcadenti – determinante, per ottenere queste risorse, è stata la celerità con la quale gli uffici comunali hanno presentato la domanda su progetti per i quali stiamo lavorando da diverso tempo andando ad intercettare fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Ricordo infatti che, nel caso dell’ampliamento della mensa e della cucina dell’infanzia, il Comune ha già ottenuto fondi pari a 1.080.000 euro. Tali fondi, insieme ai 995.000 euro per realizzare una nuova mensa a servizio della scuola primaria di via Benedetto Croce, ci faranno investire ben 2.075.000 euro per offrire spazi mensa e cucina sempre più adeguati ai nostri studenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

kokeshi
bagnini 250

TI CONSIGLIAMO NOI…