spadu top
mercoledì 29 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 17:32
spadu top
mercoledì 29 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 17:32
Cerca

Lotta alla mafia, Giovanni Impastato oggi fa tappa ad Offida e Grottammare

Iniziativa del coordinamento provinciale di Libera Ascoli Piceno e dello SPI CGIL
Pubblicato il 15 Novembre 2023

GROTTAMMARE. Giovanni Impastato torna nella provincia di Ascoli Piceno, su invito del coordinamento provinciale di Libera Ascoli Piceno e dello SPI CGIL, in collaborazione con la Cgil per una tre giorni densa di confronto con studenti e cittadinanza.

Lunedì 13 Novembre, in collaborazione con la Provincia di Ascoli Piceno, Giovanni Impastato ha incontrato una delegazione delle scuole superiori di Ascoli Piceno presso l’Aula Magna dello Scientifico: circa 200 ragazzi hanno ascoltato la sua testimonianza di familiare di vittima innocente di mafia, dopo aver assistito alla proiezione del film “I Cento Passi” di Marco Tullio Giordana che racconta appunto la vita di Peppino Impastato, fino alla sua barbara uccisione. Nello stesso pomeriggio, presso Libreria Rinascita ha presentato il suo ultimo libro davanti ad un pubblico numeroso composto di giovani ed adulti: la vita della famiglia Impastato è il racconto di una famiglia che viveva dentro le regole della mafia siciliana, ma che ha trovato riscatto, prima attraverso la voce critica ed ironica di Peppino, e poi, dopo il suo omicidio, attraverso il racconto della mamma Felicia, del fratello Giovanni e della storia giudiziaria che finalmente dopo tante vicissitudini, ha dato nomi e volti a mandanti ed esecutori dell’omicidio di Peppino. 

Martedì 14 Novembre Giovanni Impastato ha partecipato all’intitolazione di una scuola a Folignano insieme alla Amministrazione Comunale ed ad un incontro con le associazioni giovanili e gli scout e concluderà questa visita con un incontro con le classi terze dell’ISC di Offida al mattino, e con un iniziativa pubblica presso la Sala Consiliare di Grottammare, oggi, mercoledì 15 novembre.

Il percorso di educazione alla cittadinanza ed alla responsabilità intrapreso dallo SPI con Libera e la Cgil, passa attraverso il racconto e l’impegno dei familiari delle vittime delle mafie che, partendo da episodi personali provano a costruire speranza nelle giovani generazioni ed ad infondere in loro fiducia nelle Istituzioni, perché, come ha detto Giovanni Impastato, “la verità storica è importante, ma la verità giudiziaria aiuta a riconoscere il ruolo fondamentale delle istituzioni nella vita di tutti i cittadini”.

kokeshi
new edil
coal
fiora
jako
amat

TI CONSIGLIAMO NOI…