cantine al borgo
mercoledì 19 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 12:25
cantine al borgo
mercoledì 19 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 12:25
Cerca

Grottammare, torna il servizio gratuito che facilita la balneazione alle persone con disabilità

Il servizio ruota attorno alla disponibilità delle particolari sedie “Sole mare” e “JoB”, acronimo dal napoletano “Jamm ‘o bagno” cioè “andiamo al mare”, che permettono di raggiungere l’acqua del mare su speciali carrozzine idonee anche all’immersione
Pubblicato il 16 Giugno 2023

GROTTAMMARE. Per il quarto anno, l’Amministrazione comunale ripropone la collaborazione con la Misericordia di Grottammare per facilitare la balneazione delle persone con disabilità motoria, temporanea o permanente.
Il servizio ruota attorno alla disponibilità delle particolari sedie “Sole mare” e “JoB”, acronimo dal napoletano “Jamm ‘o bagno” cioè “andiamo al mare”, che permettono di raggiungere l’acqua del mare su speciali carrozzine idonee anche all’immersione, in quanto realizzate con materiali resistenti a salsedine e acqua marina.

Il servizio è gratuito e sarà attivo per tutta la stagione estiva. Va richiesto almeno 24 ore prima dell’impiego al numero 328.6398055. Al momento della prenotazione, occorre specificare il periodo di utilizzo, da 1 a un massimo di 7 giorni, e indicato il luogo dove un volontario della Misericordia farà trovare la carrozzina all’orario concordato.

Intanto, sta terminando la sistemazione della spiaggia libera ad alta accessibilità sul Lungomare sud. Dopo la sperimentazione dello scorso anno affidata all’Anffas, per l’estate 2023 il Comune ha attivato nella spiaggia libera nr. 3 una convenzione di gestione con la Croce Rossa Italiana. L’apertura ufficiale è attesa a breve.

Rendere fruibili a tutti i luoghi pubblici è un obiettivo che investe anche le spiagge libere della città: tutte sono dotate di passerelle, nel rispetto dei criteri di accessibilità contenuti nel Protocollo della Bandiera Lilla avviato con la prima adesione nel 2019.
È di poche settimane fa, inoltre, l’implementazione della cartellonistica turistica: nell’ambito del progetto di comunicazione inclusiva, sono 12, ora, i siti di interesse storico-culturale dotati di plance accessibili. I pannelli sono plurilingue e offrono più modalità di lettura: gli apparati testuali in italiano e in inglese sono accompagnati da una versione in Braille; inoltre, un QRCode permette il collegamento all’ascolto di file audio-descrittivi e alla visione di brevi video contenenti la descrizione LIS. Sono accessibili anche le immagini, riprodotte in rilievo, in modo da permetterne la fruibilità scorrendo con le dita il profilo dell’edificio o del monumento rappresentato.

TI CONSIGLIAMO NOI…