lunedì 5 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 00:22
lunedì 5 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 00:22

Grottammare, Natale con le luminarie. Piergallini tiene le luci accese

In piazza Peretti arriva il tetto luminoso. Il sindaco: "Consumo basso grazie ai led"
mister jones

GROTTAMMARE
La Perla dell’Adriatico non rinuncia alle luci di Natale. Da fine novembre a dopo l’Epifania saranno illuminate le principali piazze cittadine. Saranno messi in campo poco più di 10mila euro, da fondi di bilancio comunale.

«Già dallo scorso anno spiega il sindaco Enrico Piergallini abbiamo installato delle luminarie a basso consumo e con luci a led proprio tenendo conto del periodo che si sta vivendo. Ma allo stesso tempo abbiamo deciso di non spegnere queste festività illuminando i vari punti strategici della città e stilando un cartellone di appuntamenti centrati su bambini e ragazzi».
Scelte, ovviamente, le location come piazza Fazzini, il cuore del corso cittadino, piazza Kursaal dove sarà rimontato il Dreamworld, globo luminoso dell’associazione 43° Parallelo, ed ancora San Pio, Madonna della Speranza, piazza Giovanni XXIII, piazza Carducci. Suggestiva la scena al Paese Alto: in piazza Peretti, infatti, sarà installato un tetto di luce. Luminarie anche in piazza della Stazione. Non mancheranno decorazioni di luci tridimensionali Confermati, inoltre, alcuni appuntamenti tipici delle festività natalizie come la discesa della Befana in piazza San Pio.
A partire dal 4 dicembre e fino all’8 gennaio, torna la stagione Natale a Teatro che intratterrà bambini e famiglie il pomeriggio al Teatro delle Energie: quattro gli appuntamenti, con inizio alle 17, con i classici della letteratura per l’infanzia che vedranno in scena apprezzate compagnie di teatro per ragazzi. L’iniziativa, promossa dal Comune di Grottammare e da Proscenio Teatro, per la direzione artistica di Marco Renzi, fa parte di un progetto molto ampio, Tir- teatri in rete che coinvolge e mette in rete otto Comuni nelle Province di Macerata (Civitanova Marche, Monte San Giusto, Treia), Fermo (Fermo, Montegranaro, Montegiorgio, Porto San Giorgio), Ascoli Piceno (Grottammare), per quello che è il più grande e longevo circuito di teatro per l’infanzia e la gioventù nella parte sud delle Marche. «Per il secondo anno precisa Piergallini – riproponiamo alle famiglie di trascorrere le domeniche delle feste a teatro, raccogliendo l’eredità del calendario del teatro per famiglie e ragazzi che, grazie al direttore artistico Marco Renzi, si è consolidato ormai come una tradizione per la nostra città. Partecipare a questi eventi è un’occasione unica per avvicinare i più giovani alla dimensione del teatro e per offrire a genitori e figli uno spazio culturale vivo dove trascorrere insieme un tempo buono, che darà i suoi frutti in futuro per la crescita dei ragazzi».
Di seguito gli appuntamenti: 4 dicembre Alice nel paese delle meraviglie; 11 dicembre Pippi calzelunghe; 26 dicembre La favolosa storia del Guerin Meschino; 8 gennaio La bottega della Befana. «Lo slogan che accompagna la rassegna – fanno sapere gli organizzatori – è Portate i vostri figli a teatro, un giorno vi ringrazieranno, a rimarcare l’importanza dello spettacolo dal vivo verso i più piccoli, soprattutto oggi, dove la virtualità: tra televisione, social e telefonini, dilaga spesso incontrastata nella nostra vita quotidiana. Andare a teatro è un’avventura che genitori e figli possono condividere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

la baia
bagnini 250

TI CONSIGLIAMO NOI…