cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 02:14
cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 02:14
Cerca

Piceno Cinema Festival, “Ciurè” vince la tappa acquavivana

Si è chiusa la quinta delle sette settimane della manifestazione culturale
Pubblicato il 27 Novembre 2023

ACQUAVIVA PICENA. Si è chiusa con la vittoria del lungometraggio Ciurè, la quinta delle sette settimane del Piceno Cinema Festival. L’opera del regista Gianpiero Pumo ha conquistato il Premio Città di Acquaviva Picena distinguendosi per la sua intensa rappresentazione della vita di periferia a Palermo, intrecciando abilmente realtà e speranza, dramma e grottesco. Un film che intrattiene ma invita anche alla riflessione raccontando storie di umanità e complessità.

L’assegnazione del premio chiude una serie di eventi che hanno portato nell’incantevole borgo il cinema, ma anche teatro, musica e fotografia, nel rispetto della linea artistica del Piceno Cinema Festival, kermesse organizzata dall’Associazione Culturale Gli O’Scenici in collaborazione con l’Accademia Aifas. Sul palco, nel corso dei giorni si sono alternati: Lorenzo Flaherty, protagonista di una serata all’insegna del cinema mirato all’educazione del pubblico giovanile; Gianfranco Angelucci (che ha tenuto un incontro con i ragazzi della scuola media  “De Carolis” di Acquaviva), Alvaro Vitali e Peppe Di Caro, che hanno regalato una splendida serata dedicata alla memoria del grande Federico Fellini. E poi, la serata finale con l’incontro tra Cinema, Teatro e Musica. La splendida voce di Gloria Conti, accompagnata alla chitarra da Andrea Galosi, ha regalato una serie di canzoni tratte da celebri colonne sonore di film strappando applausi a scena aperta. Vanessa Dezi ha commosso la platea con “Un Petit Cadeau”, una sua suite teatrale dedicata alle figure di Italo Calvino e Anna Marchesini. Particolarmente apprezzato il giovanissimo Leone Di Gaetano, che ha letto brani di Pirandello e Shakespeare.

Nel finale Marianna Spaccasassi, assessore alla cultura di Acquaviva Picena, ha consegnato l’ideale testimone del Festival a Sara Moreschini, sindaca di Appignano del Tronto, sede della penultima settimana di eventi prima del gran finale ad Ascoli.

DICHIARAZIONI

GIANFRANCO ANGELUCCI, regista e scrittore: “Federico Fellini è stato probabilmente il più grande italiano del ‘900: ci ha regalato, gioia, libertà consapevolezza e sono felice che questo Festival abbia deciso di ricordare la sua straordinaria figura nell’anno che celebra il trentennale della scomparsa. Fellini è stato un autore di capolavori assoluti apprezzati in tutto il mondo; con lui è nata la settima arte: il cinema che va oltre l’intrattenimento. Ricordarlo all’interno di una kermesse che celebra tutte e sette le arti è stato veramente emozionante”.

SANTE INFRICCIOLI, sindaco Acquaviva Picena: “Siamo felici e onorati di essere per il secondo anno nella rete dei comuni del Piceno Cinema Festival, un evento che ci ha ancora una volta emozionati grazie a momenti artistici di assoluta qualità. Vedere così coinvolti i ragazzi delle scuole e i nostri cittadini ci dà la consapevolezza di aver fatto una scelta giusta abbracciando per il secondo anno l’invito degli organizzatori”.

MARCO TRIONFANTE, direttore artistico Piceno Cinema Festival: “Le sette arti e i borghi, il cinema, il teatro, la musica, la fotografia, grandi personaggi della storia culturale italiana, e poi ancora l’inclusività e l’educazione artistica dei giovani: anche ad Acquaviva abbiamo lavorato secondo queste tracce ottenendo grandi riscontri. Il nostro festival è un grande carrozzone, colmo di tante cose diverse, che spostiamo da un punto all’altro del nostro Piceno provando a diffondere cultura, gioia, emozioni e le risposte che otteniamo ci regalano l’energia giusta per continuare con entusiasmo il nostro lavoro.

TI CONSIGLIAMO NOI…