spadu top
sabato 13 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 08:27
sabato 13 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 08:27
Cerca

Eutopia, rivoluzionare il racconto della storia con il progetto History of people

Ameli e Pennacchioni, membri dell'associazione sambenedettese: "Per mantenere viva la curiosità del visitatore occorre rivedere il modo in cui la storia viene comunicata e condivisa"
Pubblicato il 7 Febbraio 2024

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Rendere l’informazione culturale accattivante soprattutto per i giovani, mettendo le persone al centro delle storie. Con questo obiettivo Eutopia, associazione Culturale di San Benedetto porta avanti il progetto europeo Creative Europe, incentrato appunto su come la storia viene proposta, comunicata e raccontata al pubblico.

«Da circa un anno collaboriamo con alcuni musei e associazioni presenti in Croazia, Nord Macedonia e Bulgaria – spiegano Alessandro Ameli e Alice Pennacchioni di Eutopia – e insieme abbiamo realizzato un Handbook, ovvero una raccolta di buone pratiche selezionate nei vari paesi. Inoltre, a livello locale, abbiamo organizzato laboratori di ricerca storica, scrittura e storytelling, coinvolgendo ragazze e ragazzi di Macerata. Il nostro percorso ci ha portato a programmare tre diverse attività: una raccolta di storie, un podcast e un trekking serale».

Ameli e Pennacchioni, tra i giovani che fanno parte dell’associazione sottolineano: «Per mantenere viva la curiosità del visitatore occorre rivedere il modo in cui la storia viene comunicata e condivisa. E questo è possibile costruendo e raccontando un messaggio storico incentrato sulle persone».

Il progetto

Ed ecco che l’associazione Eutopia ha realizzato il progetto Hop, History of people. «Tra marzo e luglio dello scorso anno abbiamo viaggiato nei paesi partner, organizzato incontri tra esperti di ricerca, scrittura e narrazione, e scambiato buone pratiche su come realizzare testi e materiali storici comprensibili e interessanti, fedeli a informazioni scientifiche e ricerche – proseguono – Il risultato è appunto questa raccolta dove al suo interno ci sono progetti, attività, servizi e prodotti selezionati dai quattro partner per la capacità di combinare gli elementi chiave di una buona comunicazione storica che sono: ricerca; storytelling; esperienza utente».

Al lavoro internazionale l’associazione ha poi affiancato quello locale. Da circa un anno, infatti, Eutopia organizza workshop con ragazze e ragazzi, coinvolgendo professionisti specializzati. «E’ nato così un dinamico gruppo di lavoro; partendo da fonti e documenti storici abbiamo sviluppato una bozza di storie incentrate su alcuni luoghi di Macerata, significativi per i racconti di resistenza antifascista ad essi legati».

Nei prossimi mesi, il gruppo di lavoro avvierà collaborazioni con stakeholder locali per rendere le storie accattivanti e fruibili ai diversi tipi di pubblico. «Diverse sono le idee in ballo – concludono – una pubblicazione; un podcast grazie alla collaborazione con Radio Unimc e attori teatrali; un Walking tour notturno ovvero le storie registrate diverranno percorsi guidati a Macerata».

kokeshi
jako
coal
new edil
fiora
soriano 250

TI CONSIGLIAMO NOI…