martedì 6 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 09:48
martedì 6 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 09:48

San Benedetto, scritte contro le forze dell’ordine nel giorno dell’omaggio al poliziotto ucciso a Dachau

Al Parco Cerboni dove si è svolta la cerimonia per il ricordo di Giovanni Palatucci
cna

È stata sicuramente una brutta sorpresa quella che i volontari della Sambenedettese Basket e dell’Associazione Rialto Croce hanno trovato nel Parco Cerboni nella mattinata di venerdì 11 febbraio, giorno nel quale si è svolto nel Parco la commemorazione in Onore a Giovanni Palatucci, vice Commissario aggiunto di pubblica sicurezza e reggente della Questura di Fiume, ucciso nel campo di concentramento di Dachau nel febbraio 1945 dopo aver salvato dallo stermino più di 5 mila ebrei.

La Giornata del Ricordo è stata trasformata nella giornata della vergogna a causa di alcuni delinquenti che nella notte hanno vergognosamente imbrattato la struttura pressostatica adiacente all’Ulivo in memoria di Palatucci con scritte gravemente offensive nei confronti deI Corpi di Polizia (l’ormai tristemente famoso acronimo ACAB, All Cops Are Bastards) ed altri graffiti di cattivo gusto.

I volontari delle Associazioni che operano nel Parco provvederanno quanto prima a rimuovere tali scritte oscene e a ripristinare il decoro del Parco; ciò che è certo è che resta ancora da risolvere l’annoso problema della sicurezza dell’area, a tutela di giovani e anziani che praticano nel Parco numerose attività culturali, ricreative e sportive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

salute 23
gastronomica 250

TI CONSIGLIAMO NOI…