spadu top
mercoledì 29 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 16:33
spadu top
mercoledì 29 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 16:33
Cerca

Naufragio del Pinguino, Remo Croci porta a galla nuove verità

Pubblicato il 19 Febbraio 2014

SAN BENEDETTO – Quasi cinquant’anni dopo vengono a galla le verità sul Pinguino. Questa sera alle 21, su Vera Tv, andrà in onda una trasmissione condotta e realizzata da Remo Croci che parlerà proprio della vicenda del naufragio del motopeschereccio oceanico affondato il 20 febbraio del 1966 nel quale trovarono la morte quattordici persone.

“Le verità di Capo Blanco” è il titolo della trasmissione che proporrà materiali inediti e mai visti prima. Come un filmato 8 millimetro che mostra la prua del peschereccio ancora fuori dell’acqua prima di venire inghiottita dal mare insieme al resto dello scafo. Un filmato che rappresenta una vera e propria rarità girato all’epoca da Giuseppe Croci, lo zio dello stesso giornalista Mediaset che si trovava imbarcato sul Kodiak, la barca comandata da Leandro Re che, quel giorno, insieme al Pinguino avrebbe dovuto sostenere una battuta di pesca.

Saranno ripercorse le ultime ore di vita dell’equipaggio e tutti gli eventi che precedettero il naufragio. Dagli accordi tra il comandante del Pinguino Alberto Palestini e lo stesso Re. La sera prima si accordarono per raggiungere insieme l’area delle secche e pescare. Ma il giorno dopo, del Pinguino, non si ebbe nessuna traccia. Leandro Re si spinse alla ricerca del motopesca e si trovò di fronte alla barca ormai quasi del tutto sott’acqua. Solo la prua, quando il Kodiak arrivò, era ancora visibile, ma per pochi minuti, quelli immortalati nel video che per la prima volta sarà mostrato questa sera.

pinguinoequipaggio

Saranno sviscerati aspetti fino ad oggi mai toccati e si tornerà a parlare del mistero che, 48 anni dopo, è ancora tale: quello del naufragio. Ad oggi non esistono infatti spiegazioni ufficiali sulle cause della tragedia che costò la vita a otto sambenedettesi un grottammarese e tre siciliani. Le tante ipotesi che vennero fatte: da quella dell’onda anomala a quella dell’esplosione interna. Fino alla confessione fatta, nel 1990 in punto di morte, da un pescatore giapponese che quella notte di 24 annio prima si trovava imbarcato sulla Shikamaro una grossa nave nipponica. L’uomo disse che quella notte la sua imbarcazione speronò un peschereccio. Ma, dopo tutti questi anni, non è ancora dato sapere se sia davvero quella la verità oppure no. Il tutto questa sera alle 21 su Vera Tv, al canale 79 del digitale terrestre o in streaming sul sito www.veratv.it.

jako
kokeshi
new edil
fiora
coal
sbizzura 250

TI CONSIGLIAMO NOI…