domenica 27 Novembre 2022
Ultimo aggiornamento 13:36
domenica 27 Novembre 2022
Ultimo aggiornamento 13:36

Monteprandone, blitz dei carabinieri in un casolare. Dentro c’era un 52enne che aveva messo su una serra di maijuana

Sequestrate 32 piante e oltre un chilo di foglie
euro 3 250

MONTEPRANDONE
I Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno nei giorni scorsi hanno effettuato un mirato servizio straordinario di controllo del territorio, attività finalizzata alla prevenzione e repressione dei fenomeni di criminalità diffusa, con particolare riferimento ai reati contro il patrimonio (furti e rapine), al controllo della circolazione stradale sui principali assi viari, nonché ad infrenare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti.
Il dispositivo ha previsto la presenza di pattuglie nei luoghi di aggregazione al fine di elevare il livello di sicurezza percepita nell’arco di tutte le 24 ore, nonché controlli preventivi della circolazione stradale con posti di controllo ad “alta visibilità” e cinturazione delle aree sensibili. In particolare, nel corso delle attività, i militari della Stazione di Monteprandone e della Compagnia di San Benedetto del Tronto, nell’ispezionare un casolare abbandonato in agro, hanno sorpreso al suo interno un 52 enne del posto che aveva allestito una vera e propria serra per la coltivazione di marijuana.

Nella circostanza, gli operanti hanno sequestrato 32 piante di varia grandezza ed oltre 1 Kg. di foglie in fase di essiccazione. Inoltre, presso l’abitazione dell’uomo, i Carabinieri hanno successivamente  trovato ulteriori 4 kg di marijuana già essiccata e pronta per lo spaccio nonché una bilancia utilizzata per il pesaggio ed altro  materiale per il confezionamento.  L’uomo è stato arrestato per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e condotto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha successivamente convalidato l’arresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

salute 23
centrotermica 250

TI CONSIGLIAMO NOI…