martedì 27 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 13:34

      FERMO       MACERATA       ANCONA       PESARO-URBINO       DALL’ABRUZZO      

logopng
martedì 27 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 13:34

PUBBLICITA’ ELETTORALE

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Marche, maxirissa tra gruppi di giovani. Sei denunciati

I fatti risalgono alla notte del 14 agosto, indagati residenti nell'Anconetano

PUBBLICITA’ ELETTORALE

  
valelab

Sei giovani, residenti in provincia di Ancona, denunciati dalla polizia per una rissa avvenuta nella notte del 14 agosto scorso in piazza XX Settembre a Civitanova Marche. A identificare e denunciare i presunti responsabili della rissa sono stati gli uomini del Commissariato di Civitanova Marche: i sei dovranno rispondere dei reati di rissa e lesioni personali.

Quella notte, a seguito di una segnalazione, una Volante era intervenuta per sedare i parapiglia scoppiato in Piazza XX Settembre. Sul posto gli agenti avevano trovato solo una parte dei giovani coinvolti, cinque ragazzi i quali avevano riferito una prima loro versione dei fatti: avevano detto di essere stati aggrediti da un altro gruppo formato da una decina di persone; avevano raccontato di uno screzio verbale tra due giovani appartenenti a gruppi diversi sul lungomare sud di Civitanova; e che, una volta separati, il più numeroso dei due gruppi avrebbe raggiunto la piazza XX per aggredire i ragazzi dell’altro gruppo e poi darsi alla fuga all’arrivo della polizia.

Da successive indagini, eseguite anche con l’ausilio delle telecamere comunali, è stato appurato invece che l’aggressione dichiarata era stata in realtà una vera e propria rissa: il gruppo dei denuncianti non si era solo difeso dall’attacco dell’altra compagnia di giovani, ma aveva risposto con altrettanta violenza gratuita nei confronti anche di soggetti dell’altro gruppo non direttamente coinvolti nell’aggressione, che anzi avevano tentato di dividere i due gruppi; non si erano allontanati del luogo dell’aggressione ma anzi erano tornati sui propri passi e avevano affrontato l’altro gruppo che li aveva inseguiti, senza distinguere chi fosse coinvolto nell’aggressione, da chi invece si limitava ad essere presente, o addirittura cercava di dividere i ‘contendenti’.

Motivi per cui gli agenti del Commissariato hanno denunciato all’Autorità giudiziaria i soggetti che risultavano attivamente coinvolti nella rissa.

kokeshi
infinito 250

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

bespoke
conad 250
casereccia 250

TI CONSIGLIAMO NOI…