venerdì 9 Giugno 2023
Ultimo aggiornamento 22:30
venerdì 9 Giugno 2023
Ultimo aggiornamento 22:30

Mancano i braccialetti elettronici. I detenuti del carcere di Ascoli non possono andare ai domiciliari

Si tratta di quattro persone

ASCOLI PICENO – Niente domiciliari perché mancano i braccialetti. E’ la situazione che stanno vivendo alcuni detenuti del carcere ascolano di Marino del Tronto che, in virtù del decreto legato all’emergenza coronavirus, potrebbero essere posti ai domiciliari ma che invece non possono lasciare la casa circondariale e devono dunque rimanere in carcere.

Si tratta di quattro detenuti che, in teoria, dovrebbero rientrare nella categoria di persone che, per tipo di pena e condanna, potrebbero tornare a casa sotto il controllo del braccialetto elettronico seguendo le normative anti contagio che prevedono la riduzione delle persone presenti all’interno delle case circondariali. Ma è proprio il dispositivo a mancare e per questo motivo quei quattro detenuti non possono lasciare la cella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

circolo sambenedettesi
sbizzura 250
logobianco

Le Rubriche

Sfogliando               Pausa Caffè               Podcast

TI CONSIGLIAMO NOI…