san park
sabato 20 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 19:04
san park
sabato 20 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 19:04
Cerca

Denunciato un altro padrone di case inesistenti

Pubblicato da 

Redazione
 martedì 12 Novembre 2013

SAN BENEDETTO – Una settimana costava 600 euro. Ma ne valeva la pena. Perché l’appartamento si trovava a due passi dal mare e dal centro, in via Monfalcone. Peccato però che si trattava dell’ennesima truffa smascherata dal commissariato di polizia sambenedettese. Il protagonista della storia arriva da Melito di Napoli, quasi 40 mila anime nel cuore della Campania. Ha 62 anni e aveva trovato il modo di tirare su un gran bel business sul web. Affittava appartamenti estivi inesistenti attraverso i circuiti nazionali di compravendita.

O meglio, più che inesistenti, gli appartamenti c’erano ma lui non c’entrava niente. Qualcuno a Gallipoli, altri a Lecce e poi la chicca: la Riviera delle Palme dove chiedeva 600 euro a settimana e una caparra che poteva arrivare fino alla bellezza di 500 euro. Da versare, al momento della prenotazione, su un iban che corrispondeva ad una carta conto.

Il bello, che poi sarebbe il brutto, è che una volta incassati i soldi l’uomo non provava neppure a limitare i danni avvisando che, magari, improvvisamente l’appartamento non era più disponibile. Lasciava che gli aspiranti turisti raggiungessero la Riviera, suonassero al campanello e si trovassero di fronte ai veri inquilini dell’abitazione. Vittime accertate della truffa, fino ad oggi, sono quindici persone ma il sospetto è che il 62 enne possa avere nel curriculum un numero ancora maggiore di appartamenti piazzati. E’ stato denunciato con l’accusa di concorso continuato in truffa.

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

coal
garofano
new edil
jako
kokeshi
fiora
banca del piceno

TI CONSIGLIAMO NOI…