https://www.fondazionecarisap.it/
giovedì 29 Febbraio 2024
Ultimo aggiornamento 07:40
https://www.fondazionecarisap.it/
giovedì 29 Febbraio 2024
Ultimo aggiornamento 07:40

Aveva un foglio di via e non poteva andare nel Fermano. 36enne di San Benedetto trovato a spasso al centro di Porto Sant’Elpidio

Il Questore gli aveva imposto il divieto di recarsi nel territorio provinciale

Pubblicato da 

Redazione
 giovedì 21 Settembre 2023

PORTO SANT’ELPIDIO. I carabinieri di Porto Sant’Elpidio hanno concluso gli accertamenti e deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale, un pregiudicato di San Severino Marche, classe 1981. Nonostante fosse sottoposto a misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale, con prescrizioni di obbligo di permanenza notturna dalle 22:30 alle 07:00, il soggetto ha violato tali prescrizioni omettendo di comunicare al Comando dell’Arma del luogo la variazione del proprio domicilio.

I militari della locale Stazione dei Carabinieri di Porto San Giorgio hanno invece concluso gli accertamenti e deferito in stato di libertà un uomo di San Benedetto del Tronto, classe 1987, alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di inosservanza di provvedimento dell’autorità. Il soggetto era destinatario di un foglio via obbligatorio emesso dal Questore di Fermo con una durata di 3 anni, ma è stato controllato dai Carabinieri nel centro di Porto Sant’Elpidio senza alcuna valida autorizzazione o giustificazione.

A seguito di approfonditi accertamenti, i militari della locale Stazione dei Carabinieri di Montegranaro hanno invece deferito alla competente Autorità Giudiziaria un individuo originario di Sant’Elpidio a Mare, classe 1965, già noto alle forze dell’ordine per pregressi reati. Il soggetto in questione è stato deferito per il reato di “evasione”. Attualmente, era sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Tribunale di Fermo, per pregressa violazione della sorveglianza speciale cui era già sottoposto. Tuttavia, durante un controllo effettuato presso la sua abitazione, il predetto non è stato rintracciato in quanto si era allontanato arbitrariamente senza valida giustificazione o autorizzazione.

Una volta accertata l’evasione, l’Autorità Giudiziaria è stata tempestivamente informata dalla Stazione Carabinieri di Montegranaro che, in considerazione della gravità dell’atto compiuto e delle circostanze ha richiesto un aggravio della misura cautelare già in atto. Il Comando Provinciale dei Carabinieri proseguirà nell’attività di sorveglianza e controllo per contrastare ogni forma di violazione delle misure cautelari. L’Arma dei Carabinieri continua a impegnarsi nella lotta contro il crimine, garantendo sicurezza e tranquillità ai cittadini sul territorio. .

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

fiora
kokeshi
garofano
salone bio 2
new edil
coal
felicioni 250

TI CONSIGLIAMO NOI…