cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 02:23
cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 02:23
Cerca

“Dove seppellire i nostri amici?” Simone De Vecchis chiede un cimitero per gli animali. “Il Comune individui un’area”

Il consigliere del gruppo misto: "Sono stati realizzati in tanti altri centri in Italia. Per San Benedetto e il territorio sarebbe un valore aggiunto"
Pubblicato il 1 Febbraio 2024

Simone De Vecchis chiede un cimitero per gli animali a San Benedetto del Tronto

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Un cimitero per gli animali. Lo chiede il consigliere del gruppo misto Simone De Vecchis e lo fa attraverso una interpellanza. Sarà presentata in assise al prossimo consiglio comunale (o se verrà programmato a breve al Question Time).

De Vecchis nella sua richiesta sottolinea come ormai siano numerose le città, in Italia, che hanno dedicato un’area a quella finalità. “Il rapporto tra esseri umani e animali il rapporto tra esseri umani e animali di affezione – spiega il consigliere comunale – sia improntato, nella maggioranza dei casi, a forti sentimenti che portano ad un notevole attaccamento da parte dell’essere umano verso il suo animale da compagnia. Al punto che esso diventa parte integrante del nucleo familiare”.

Le richieste

Sulla base di queste premesse De Vecchis chiede a sindaco e giunta di individuare un’area, anche in forma associata con altri comuni del territorio, le aree che possono essere destinate ai cimiteri per animali nei propri strumenti urbanistici”.

De Vecchis chiede anche se sia “intenzione dell’amministrazione avviare un’interlocuzione con gli altri Comuni, enti ed associazioni del territorio per valutare le modalità di realizzazione e gestione della struttura più adeguate in termini di efficienza del servizio e di accessibilità da parte di tutti i cittadini. Attraverso una tariffazione progressiva in relazione alla capacità contributiva, contemplando inoltre categorie di esenzione”.

L’interpellanza del consigliere si basa su una legge regionale (la 10 del 2019) che detta i criteri e disciplina le modalità per la realizzazione di cimiteri per animali d’affezione.

Le altre esperienze

cimitero animali san benedetto del tronto

Ma sottolinea anche come siano diversi i comuni italiani che hanno già provveduto a dotare le proprie città di cimiteri per animali d’affezione o che si accingono a farlo. De Vecchis cita numerosi centri tra i quali Roma, Perugia, Milano, Gorizia. “Nella maggioranza dei casi – afferma – si è avuta una proficua collaborazione tra associazioni che si occupano della tutela degli animali e le relative amministrazioni comunali”.

Inoltre per De Vecchis “la realizzazione di un cimitero per gli animali di affezione, magari inserito in una struttura polifunzionale dedicata al benessere animale (centro addestramento cinofilo, pet parking) sarebbe per i motivi sopra esposti un valore aggiunto non solo per il Comune di San Benedetto del Tronto, ma anche per l’intero territorio provinciale”.

I cimiteri per animali stanno effettivamente diventando sempre più diffusi, offrendo un rifugio finale amorevole e rispettoso per i nostri amici a quattro zampe. Questi luoghi speciali non solo forniscono un riposo eterno per i nostri animali domestici, ma anche un conforto e una consolazione per i loro proprietari.

Sono luoghi progettati appositamente per onorare la memoria dei nostri animali domestici defunti. Offrono un’alternativa rispettosa rispetto alla sepoltura casalinga e consentono ai proprietari di commemorare i loro compagni pelosi in un ambiente curato e dedicato. Questi luoghi fungono da ponte tra la perdita di un animale e la celebrazione della gioia e dell’amore che hanno portato nelle vite delle persone.

TI CONSIGLIAMO NOI…